Per offrire una migliore esperienza di navigazione e per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, questo sito usa cookie anche di terze parti.
Chi sceglie di proseguire nella navigazione su magazine.familyhealth.it oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy .

Ho capito, chiudi il banner.

X

Sonno e ambiente? Ci aiuta il feng shui

16 marzo 2017

457 Views

Troppo facile dire: “Andiamo a letto!”. Prima del sonno ci sono semplici regole da rispettare, perché l’ambiente in cui si dorme deve essere a norma e in linea con il nostro equilibrio interiore. Il sonno occupa una parte importante del tempo della giornata ed è lo specchio dello stile di vita che si pratica, quello che si fa prima di coricarsi può influenzare la qualità del sonno. Alcune semplici regole le indica il feng shui.

Il Feng shui

Il Feng Shui, un’arte cinese, può essere un buon alleato nella ricerca della qualità del sonno, perché indica, anche, alcune attenzioni da porre nel luogo in cui si dorme. Questa antica arte ha il compito di mettere in relazione l’uomo con l’energia vitale del cielo e della terra e di fargli compiere la possibilità di creare intorno a sé benessere, equilibrio e armonia proprio ponendo attenzione all’arredo della casa in cui vive.

La stanza da letto è sacra, qui tutto deve essere in armonia con la persona, perché è il luogo in cui si va a rigenerarsi per affrontare il nuovo giorno, questa stanza ha bisogno di tranquillità e di pochi arredi. La pulizia e l’ordine sono fondamentali, come l’assenza di specchi.

Il letto deve essere di legno con strutture a doghe, senza parti metalliche e unito ad incastro. Sul posizionamento del letto, il Feng Shui afferma che ogni punto cardinale ha la sua forza, meglio approfondire, con qualche lettura, qual è la più idonea.

La testiera del letto va contro il muro per essere al riparo e possibilmente il letto non deve stare tra la finestra e la porta, il flusso energetico non sarebbe continuo.

La luce deve essere diffusa e la lampada fatta di materiali naturali.

Le tinte devono essere tenue, come insegna anche la cromoterapia, devono generare calma e relax e le pitture rigorosamente biocompatibili, traspiranti e non tossiche.

I tessuti che avvolgeranno il corpo dovrebbero essere naturali come cotone, lino, canapa e seta; il materasso in lattice naturale

Apparecchi elettrici banditi (radiosveglie, cordless o cellulari), di notte è necessario spegnere anche la rete wi-fi, inoltre, alcun cavo elettrico deve attraversare la testiera

Regole basi del buon sonno

Oltre alle regole del Feng Shui ci sono altre semplice regole, dettate dai medici e dal buon senso.

  • La stanza deve avere una temperatura ideale tra i 18 e i 20 gradi
  • Nelle ore serali non assumere bevande a base di caffeina e simili (caffe’,the,coca-cola,cioccolata) ma anche bevande alcoliche (vino, birra, superalcolici)
  • Evitare pasti serali ipercalorici e abbondanti e ad alto contenuto di proteine (carne, pesce).
  • Evitare il fumo nelle ore serali
  • Sì al breve sonnellino post-prandiale 
  • L’esercizio fisico (palestra) deve svolgersi nel tardo pomeriggio mai nelle ore prima di coricarsi 
  • Sì al bagno caldo, almeno due ore prima di andare a dormire, per rilassare le tensioni muscolari magari scegliendo tra gli olii essenziali di:

Arancio amaro

Gelsomino

Mandarino

Neroli

Verbena

Coriandolo

Ylang Ylang

Maggiorana

Ginepro

  • Evitare attività che risultano particolarmente coinvolgenti sul piano mentale e emotivo (studio;lavoro al computer;video-giochi)

Andare a dormire e alzarsi in orari costanti, seguendo la tendenza naturale del proprio sonno.

 

di Redazione Family Health

Family Health si impegna a diffondere la cultura della prevenzione consapevoli che il primo passo per il proprio benessere è pensare alla salute.

Prova Family Health e il suo Fascicolo Sanitario Digitale Personale. Archivia i tuoi referti medici, condividi informazioni corrette con il tuo medico e tramanda la tua storia clinica alle generazioni future. SCOPRI DI PIù!

Patrocinato da: