Per offrire una migliore esperienza di navigazione e per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, questo sito usa cookie anche di terze parti.
Chi sceglie di proseguire nella navigazione su magazine.familyhealth.it oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy .

Ho capito, chiudi il banner.

X

È importante non mentire anche agli adolescenti, si porteranno dietro diffidenza e incertezze

di Maura Manca, Psicologa

4 giugno 2020

423 Views

È molto importante essere chiari e sinceri con i figli perché comprendono perfettamente quando c’è qualcosa che non va o quando si tende a tenergli nascosta la realtà.

Ovviamente questo non significa neanche il contrario, quando per esempio, si deve raccontare una verità molto dura, si può alleggerire evitando di arricchirla di inutili dettagli.

È naturale che un genitore tenda spesso a tranquillizzare il proprio figlio dicendogli di non preoccuparsi e che va tutto bene. Una frase che in un adolescente, invece, può generare l’effetto contrario e incrementare la sua preoccupazione. Quando mi confronto con i ragazzi, emerge spesso la loro rabbia e frustrazione davanti alle frasi di circostanza o alle palesi bugie dei genitori: “Perché mi dicono che va tutto bene, quando non va tutto bene?”. “Perché mi trattano ancora come un bambino? Non capiscono che così peggiorano solo le cose?”.

Un’altra frase che fa scattare in tanti ragazzi una serie di emozioni negative è: “L’ho fatto per il tuo bene”. Non la reputano una valida giustificazione e non credono sia fare il loro bene visto che poi non stanno bene e non sono sereni. Probabilmente, in alcuni casi, il genitore sta facendo bene a se stesso, rappresenta un tentativo di gestire la propria ansia e preoccupazione. È importante, invece, calarsi nei panni anche dei più piccoli e tornare indietro nel tempo per ricordare quando questo atteggiamento da parte di madri o padri pesava e destabilizzava  anche a noi adulti, allora adolescenti.

Quando si accorgono che un genitore non è chiaro con loro, che i conti non tornano  e cerca di nascondere dei dettagli importanti, si sentono trattati come bambini, sminuiti nel loro ruolo e nel loro essere adolescenti. In questa fase evolutiva si sentono grandi e pretendono di essere trattati come tali. La verità, ovviamente ben ponderata e circostanziata, li aiuta anche a imparare ad affrontare la realtà che non sempre è rosea, e li aiuta anche a gestire le emozioni ad essa correlate. Non bisogna lasciargli lo spazio per colmare i dubbi e le incertezze con le loro fantasie e ipotesi perché la nostra mente, difficilmente colma i vuoti con contenuti positivi. Se c’è qualcosa da nascondere, secondo la nostra testa, c’è qualcosa che non va, soprattutto perché viene tenuta nascosta e non viene condivisa.

Nascondere la verità o mantenere i famosi “segreti dei grandi”, può portare un figlio a sviluppare una sorta di ipercontrollo dell’ambiente circostante, ad un incremento dell’attenzione con la finalità di comprendere se sta accadendo qualcosa e ad una sospettosità che può rimanere anche in età adulta. “Non mi fido più di loro, mi tengono troppo spesso le cose nascoste, non capisco quando mi dicono la verità o meno, ho sempre paura che manchi sempre qualcosa, tutto questo non mi fa star tranquillo”. Mi è capitato di seguire giovani adulti oltre che sfiduciati nei confronti dell’altro, anche piuttosto diffidenti, controllanti, sempre alla ricerca di far quadrare i conti, sospettosi e vigili come un cane da tartufo quando è a caccia. Ho riscontrato in tanti ragazzi oltre che la mancanza di fiducia, anche la paura di affidarsi, che a livello relazionale è molto condizionante.

Family Health si impegna a diffondere la cultura della prevenzione consapevoli che il primo passo per il proprio benessere è pensare alla salute.

Prova Family Health e il suo Fascicolo Sanitario Digitale Personale. Archivia i tuoi referti medici, condividi informazioni corrette con il tuo medico e tramanda la tua storia clinica alle generazioni future. SCOPRI DI PIù!

Patrocinato da: