Non solo voti e compiti, oltre alla scuola c’è di più

La scuola riveste un ruolo primario nel rapporto genitore-figlio, correndo anche il rischio di perdere di vista gli aspetti legati alla parte emotiva e di sottrarre tempo al legame con loro. Come comportarsi per non fargli subire la pressione legata al rendimento scolastico?       I compiti, insieme al disordine, sono una delle principali cause di tensione e di conflitto tra genitori e figli, soprattutto in adolescenza. Per i

Adolescenti e cefalea…Quando il mal di testa non è più una scusa per non studiare

Il "mal di testa" è uno dei disturbi maggiormente accusati dagli adolescenti. Lo  dicono i genitori, gli insegnanti e gli adolescenti stessi. E se tra i mal di testa lamentati dai ragazzi ci sarà certamente qualche giustificazione scolastica dell'ultimo momento che con la cefalea ha poco a che fare, la diffusione del fenomeno è comunque significativa. La ricerca Proprio su questo tema la Clinica Pediatrica dell' Università di Pavia, la

Seconda lettera per la Ministra Fedeli. Il mio motto è: più biciclette e meno smartphone

Chiarissima Ministra, oggi i giornali rilanciano la notizia in base alla quale lei ha confermato di voler emanare un regolamento che rende obbligatoria la presenza di un genitore all’uscita dalle scuole medie, così che il ritorno a casa degli studenti avvenga sotto la supervisione e la responsabilità di un adulto. Lei, allo stesso tempo, è la Ministra che ha messo al lavoro una Commissione che dovrà emanare le norme per

Allenatore sportivo, un vero alleato di salute

L’allenatore è un vero alleato di salute. Agli occhi dei giovani, è un adulto che sa infondere fiducia e con il quale è possibile confidarsi tra un allenamento e l’altro. Secondo un’indagine il 36% dei teenager, residenti nel nostro Paese, chiede al proprio allenatore di calcio (o di altri sport) consigli sul benessere.       Ecco allora, che insieme ai medici, genitori e insegnanti può favorire gli stili di

Comunicare con gli adolescenti: una sfida non impossibile

Gli adolescenti ci appaiono sempre più come appartenenti ad una sorta di comunità chiusa che vive in un mondo tutto suo. Quasi una “enclave”, refrattaria ad entrare in contatto e comunicare con gli “abitanti” del territorio che la circonda. E quegli abitanti siamo noi.       Se è vero, oltre che estremamente suggestivo, quanto diceva Roberto Burgio – riferimento indiscusso della pediatria italiana – “l’adolescente eredita il bambino che

Ma davvero commetto un reato se mio figlio preadolescente torna a casa da scuola non accompagnato?

Una recente sentenza della Corte di Cassazione stabilisce che all’uscita della scuola media i figli possono oltrepassare il cancello per andare a casa solo se c’è un adulto responsabile che si fa carico del loro riaccompagnamento. Ovvero: hai 14 anni, magari sei alto 1 metro e settanta, forse hai già baciato una ragazza, quasi certamente da almeno tre anni possiedi uno smartphone, probabilmente hai già navigato in siti per adulti,

Adolescenti con la crisi da rientro, insonni e dipendenti dalla tecnologia

Ci vuole veramente poco tempo per dimenticare i benefici di una vacanza. Basta rientrare nella routine quotidiana, ripartire con la scuola e tutte le attività collaterali che le ruotano intorno per ricreare in pochissimo tempo le condizioni di stress e di tensione pre-vacanza.       Talvolta gli adolescenti manifestano delle vere e proprie crisi da rientro, costretti ai ritmi scolastici, con sveglia la mattina presto, compiti, regole da rispettare.

Amori sbagliati che lasciano il segno. Come riconoscerli, cosa fare

Una parola da associare ad adolescenza? Amore. L’adolescenza è l’età degli innamoramenti, dei primi flirt e di fiamme che si accendono in un attimo e si spengono nell’attimo successivo. Ma non per questo, sono poco importanti. Se amore diventa "possesso" L’errore più frequente in cui cadono gli adulti, è quello di sottovalutare le relazioni sentimentali adolescenziali, proprio perché riguardano i ragazzi. Eppure, un amore sbagliato in questa fascia di età

Primo giorno di scuola: l’inizio di un’avventura

Ci sono tanti “primi giorni di scuola” nella vita di ciascuno, ma il primo giorno delle scuole medie e il primo giorno delle scuole superiori hanno una rilevanza particolare, perché interessano un’età molto delicata, quale è l’adolescenza.       Ci sono tante “prime volte” o “primi giorni” nella vita di ciascuno e, naturalmente, la maggior parte di queste prime esperienze sono concentrate nell’infanzia e nell’adolescenza in cui tutto è

La meravigliosa vita senza tempo di mia figlia DSA

“La meravigliosa vita senza tempo di Sofia ancora oggi mi commuove – inizia Rita P. - Una volta quando guardava senza alcuna comprensione le lancette dell’orologio piangevo per la tristezza, per complicanza, per incapacità di risorse, diciamocela tutta: per ignoranza. Poi ho capito che ero una mamma fortunata per altri mille motivi e che tutto si poteva affrontare perché un DSA è un bambino con una intelligenza normale e spesso