Quali sono i fattori che influenzano maggiormente la crescita di un figlio?

I problemi dei figli dipendono dall’interazione di più fattori e il peso più rilevante lo rivestono quelli familiari, ambientali e scolastici.         Davanti a disagi o a comportamenti devianti di bambini o di adolescenti, ci si interroga in genere su quale possa essere la “causa” scatenante. La risposta è molto semplice, quando si parla di problemi emotivi, di disagi o di devianza, la causa non esiste. Si

Primo giorno di scuola: l’inizio di un’avventura

Ci sono tanti “primi giorni di scuola” nella vita di ciascuno, ma il primo giorno delle scuole medie e il primo giorno delle scuole superiori hanno una rilevanza particolare, perché interessano un’età molto delicata, quale è l’adolescenza.       Ci sono tante “prime volte” o “primi giorni” nella vita di ciascuno e, naturalmente, la maggior parte di queste prime esperienze sono concentrate nell’infanzia e nell’adolescenza in cui tutto è

E’ giusto che i bambini mangino a scuola?

Con la ripresa della scuola riprende il servizio di refezione: in Italia ogni giorno sono più di 3 milioni i pasti serviti nelle mense scolastiche e, contrariamente a quanto si pensa, la qualità media della ristorazione scolastica è assolutamente soddisfacente.  È importante però coordinare bene il pranzo a scuola con i pasti a casa…   Un menu studiato ad hoc Il pranzo costituisce uno dei pasti fondamentali della giornata: dovrebbe

Certificato medico sportivo, scocciatura o opportunità di salute?

Settembre, il calendario dovrebbe iniziare da qui. Perché, dopo le vacanze, a settembre la vita “gira pagina”, inizia il nuovo anno scolastico e con esso tutte le attività ludico-integrative, comprese quelle sportive. E con le iscrizioni in palestra, sia essa danza, nuoto, pallavolo o calcio, ritorna anche il certificato medico sportivo, non solo per bambini e ragazzi, ma anche per gli adulti. Se da molti è visto come una “scocciatura”

Gli smartphone a scuola? Ma anche…NO! Messaggio per la Ministra Fedeli

Cara Ministra Fedeli, oggi tutte le principali testate nazionali riportano la notizia che lei ha definitivamente sdoganato la presenza degli smartphone in classe: da quest’anno sarà possibile tenerli e usarli in classe, purché in ottemperanza ad una serie di linee guida stilata da una commissione di esperti che lei hai già messo al lavoro.     Io non so che cosa le diranno i suoi esperti. Ma anch’io, che qualche

Leggere è un’emozione. A ogni bimbo il suo libro

Leggere. Un piacere intenso e rassicurante che ci accompagna per tutto l’arco della vita. Quanto amate leggere? E quanto è bello leggere ad alta voce ai vostri bambini? Che emozione osservare un bambino meravigliarsi, gioire, qualche volta temere e poi crollare, con un’espressione appagata, nel sonno. Quale calore, quale abbraccio porta con sé la voce? Abbiamo chiesto a Giorgio Tamburlini, pediatra, e Alessandra Sila, educatrice, due esperti del Centro per
bambino con cane, come costruire una relazione importante

Bambini e animali. 10 cose da fare per costruire una relazione importante

Ti sei mai chiesto come possa apparire agli occhi di un cane o di un gatto l’arrivo di un bebè in famiglia? Se la tua famiglia si sta allargando e tra poco arriverà un bebè, ecco cosa devi fare se in casa hai degli animali per costruire una relazione importante tra bambini e animali.       Walt Disney ha descritto molto bene nel cartone animato “Lilly e il vagabondo”

Latte artificiale. Quando l’allattamento artificiale è giustificato?

Il latte materno è l’alimento ideale del bambino, anche prematuro, ma esistono delle condizioni di salute che giustificano l'astensione dall'allattamento materno. Condizioni di salute del bambino Alcune malattie rare (es. galattosemia, malattia delle urine a sciroppo d’acero, ecc.) controindicano il latte materno e il bambino dovrà essere allattato con un latte speciale, modificato per soddisfare le sue esigenze metaboliche particolari. In altre situazioni il latte materno è l’opzione migliore, ma

Latte artificiale, come sceglierlo

Quando si presentano controindicazioni all’allattamento materno legate a problemi ben definiti di salute della madre o del bambino (leggi Latte artificiale. Quando l'allattamento artificiale è giustificato), diventa indispensabile far ricorso al latte artificiale o in formula. Va precisato che questi prodotti, nonostante i progressi delle conoscenze, non sono in grado di copiare la complessità e la specificità del latte materno, non solo dal punto di vista nutrizionale, ma soprattutto da